Anche la Formazza prega per don Ugo De Censi

FORMAZZA - 28-11-2018 -

Brutte notizie dal Perù sulla salute di don Ugo De Censi, il padre salesiano che fondò nel 1967 l'Operazione Mato Grosso, missioni che in Sud America hanno strappato tanti giovani dalla miseria più nera.

Il sacerdote, che ha 94 anni, ha un legame fortissimo con la Val Formazza dove oggi, apprese le notizie sulle precarie condizioni di salute di don Ugo, a pregare per lui sono in tanti.

Don De Censi ebbe l'idea dell'Operazione Mato Grosso proprio in Formazza, dove fu illuminato dai rifugi alpini dei Sabbioni (il 3A e il Claudio Bruno) e pensò di riprodurli sulle Ande per poter finanziare così l'operazione Mato Grosso.

Fu un successo, tanto che la Repubblica del Perù negli anni scorsi gli ha conferito la cittadinanza onoraria. Anche il Comune di Formazza lo ha fatto, alcuni anni fa, per rinsaldare un legame sentito.

Tanti i formazzini che in questi anni hanno collaborato come meglio potevano con don Ugo, anche portando la dote della loro sapienza artigiana, e insegnarla ai giovani del posto per aiutarli in un percorso d'indipendenza, come i produttori di formaggi o il compianto Giovanni Della Ferrera, che aveva portato in Perù la sua abilità di falegname.

Non è la prima volta che le condizioni di don Ugo si fanno improvvisamente serie, ma considerando l'età del sacerdote, e la sua volontà di ricongiungersi a Dio (così fanno sapere dal Perù) si teme fortemente che questi siano davvero i suoi ultimi giorni.

(nella foto don Ugo con Papa Francesco) 

(fonte: Ossola24)